Il dado è tratto... ma quale dei tanti?

Il dado è tratto... ma quale dei tanti?

Una moltitudine di dadi popolano le nostre serate di giochi da tavolo, ma sapete quali sono i loro veri nomi? Questi sono quelli più famosi che troverete in commercio

Pubblicato da RiKindred il 11-08-2022

I dadi (dal latino datum, che indica il gesto del lancio del dado) sono piccoli oggetti di forma generalmente cubica, utilizzati in diversi giochi per generare esiti numerici o di altro tipo o per tenere traccia di alcuni parametri dei personaggi durante la partita. Nella maggior parte dei giochi i dadi sono cubi con le facce marcate con i numeri da 1 a 6; tuttavia, sempre più giochi fanno uso di varianti.
Prima di andare a vedere tutti i dadi più utilizzati nei giochi, perché non fare una bella soporifera introduzione alla storia dei dadi? Anche no; basti sapere che sono stati usati in oriente da tempo immemore. I romani li utilizzavano tantissimo per le scommesse e anche secoli dopo, durante il Medioevo, i dadi divennero un passatempo comune, anche se non abbastanza da riuscire a trovare un Dungeon Master e formare un party completo per una campagna di D&D.

Dadi truccati

Esistono molti modi di truccare i dadi per rendere più probabili certi risultati e certe facce più spesso di quanto sarebbe normalmente probabile. Questi includono aggiungere dei pesi, arrotondare bordi lasciandone altri acuti o rendere alcune facce lievemente non allineate.

Se i dadi non sono trasparenti si possono aggiungere pesi su una faccia o sull'altra. Possono essere modificati per essere vincenti o perdenti.

I dadi trasparenti in materiale acrilico, usati in tutti i casinò rispettabili, sono più difficili da truccare; quindi se andrete in un casinò, la colpa è la sofrtuna

Varianti standard

I dadi non cubici più comuni sono spesso venduti in set di sei o sette dadi ognuno di forma diversa ma con gli stessi colori e stile di segni, oltre ai cinque solidi regolari vengono generalmente aggiunti due d10 (trapezoedro pentagonale): uno marcato da 0 a 9, l'altro marcato con le decine (00, 10, 20, 30, 40, 50,60, 70, 80, 90).

Questi sono i dadi che più troverete in commercio, ordinati in base al numero di facce:

 

  • D4, Tetraedro: Solido regolare formato da quattro triangoli equilateri. Poiché una volta arrestato presenta un vertice verso l'alto, invece di una faccia, i numeri vengono scritti o sui vertici o sulle basi, in un caso il risultato sarà il numero presente sul vertice che rimane verso l'alto, nell'altro quello scritto sui lati della base della faccia che tocca terra. I numeri vengono ovviamente scritti in modo che tutti quelli che circondano un vertice (nel primo caso) o i lati di una base (nel secondo) siano uguali. Dato che rotola male normalmente si lancia questo dado in aria, come per una moneta.
  • D6, Cubo: Solido regolare formato da sei quadrati. In un dado standard la somma delle facce opposte è 7.
  • D8, Ottaedro: Solido regolare composto da otto triangoli equilateri. In un dado standard la somma delle facce opposte è 9.
  • D10, Trapezoedro pentagonale: Ogni faccia ha la forma di un aquilone, l'angolo più stretto di cinque facce punta su un vertice, quello delle altre punta sul vertice opposto. Spesso tutti i numeri dispari sono su una metà del dado e tutti quelli pari sull'altra metà. Inoltre su molti dadi prodotti le facce delle metà opposte si incontrano ad angolo retto. Di solito sono numerati da "0" a "9". Possono anche essere numerati da "00" a "90" per poter ottenere un numero da 1 a 100 lanciandone una coppia con le due diverse numerazioni.
  • D12, Dodecaedro: Solido regolare formato da dodici pentagoni regolari. In un dado standard la somma delle facce opposte è 13.
  • D20, Icosaedro: Solido regolare formato da venti triangoli equilateri. Generalmente numerato da 1 a 20 e in questo caso generalmente la somma delle facce opposte è 21. Può anche essere numerato da 0 a 9, ripetendo due volte ogni numero per produrre un dado a dieci facce "regolare"
  • D24, Tetracisesaedro: Solido di Catalan formato da 24 triangoli equilateri. Può essere immaginato come un cubo a cui è stata aggiunta una piramide a ognuna delle facce.
  • D24, Icositetraedro trapezoidale: Solido di Catalan formato da 24 aquiloni.
  • D30, Triacontaedro rombico: Solido di Catalan formato da 30 rombi uguali.
  • D100: I dadi a 100 facce sono di uso poco frequente. Alcuni (ad es. Zocchihedron) sono soprannominati Morte Nera per la somiglianza con la stazione orbitante di Guerre stellari. Dalla struttura quasi sferica, per impedirne l'eccessiva rotazione presentano meccanismi di frizione, come avvallamenti sulla superficie (simile a una pallina da golf) oppure una cavità interna contenente sabbia. A causa della scarsa leggibilità del numero ottenuto e per le eccessive dimensioni, sono spesso sostituiti da una coppia di dadi a 10 facce.

Dungeons & Dragons è famoso per aver introdotto l'uso dei dadi poliedrici nei tempi moderni. Pur usando di tanto in tanto i tradizionali dadi a sei facce, altri tipi di dado vengono usati più frequentemente. L'edizione 3.0 di Dungeons & Dragons e la sua discendenza (il d20 System) usa il d20 come meccanica base. La maggior parte degli altri tipi di dado sono usati per altri scopi (danno delle armi, degli incantesimi, generazione iniziale delle statistiche dei personaggi).

Alcuni giochi, come Magic: The Gathering hanno iniziato a vendere dadi "ordinati", molto più comodi dei D20 classici in cui i numeri sono "sparsi" per le facce del dado per rendere più randomico il risultato del lancio. Questi dadi ordinati sono però molto più comodi per tenere traccia di elementi di gioco come la salute, dato che non si dovrà cercare a caso ogni volta il numero desiderato. In ogni caso, er il lancio di dadi io continuo e continuerò sempre a prediligere l'icosaedro o, come dicono le persone normali, un classico D20.

Da oggi in poi potrete partecipare alle serate di giochi da tavolo e interloquire con paroloni scientifici relativi ai dadi mentre tutti vi guardernno straniti quando direte "adesso lancio il mio Triacontaedro rombico" e dubiteranno della vostra sanità mentale.

Contenuti correlati

Ravensburger Lorcana
Novità -

Disney Lorcana: campionati, tornei e quattro espansioni per tutto il 2024

L'annuncio di Ravensburger ha scosso il mondo di Lorcana con importantissime novità che porteranno nuove carte ai giocatori e hanno reso il gioco organizzato una realtà.

Rise of the Floodborn, i migliori mazzi
Novità -

Lorcana Rise of the Floodborn, i mazzi più forti

Dall'impatto rivoluzionario di Rise of the Floodborn nel meta di Lorcana, ecco i mazzi di più potenti del momento con cui divertirti e vincere i tornei.

Giochi da tavolo da regalare a natale
Novità -

10+1 giochi da tavolo da regalare a Natale 2023

Una selezione di giochi da tavolo unici, per regali natalizi indimenticabili. Trova il perfetto mix di divertimento e emozioni per ogni giocatore sulla tua lista!